Non ho nulla da chiederti

Scritto da Don Roberto Tomaino.

È iniziato con una pro-cessione tra le vie di Lamezia Terme, il mese mariano. Una preghiera raccolta e familiare, come una semplice Ave Maria sulle labbra, ha accompagnato l’immagine della Madonna della Quercia, dalla Chiesa del Rosario alla Cattedrale. “Sei mia madre che pietosa mi accogli, sei una sposa che a sé mi rapisce. Non vedo anch’io che te. In te io vivo; vivo di te come un figlio che si nutre al tuo seno. Mi nutre, o Vergine, la tua luce, la tua pura bellezza. Nulla ho da chiederti: mi basta che rimanga per me la tua visione”.