Stampa

Entrano nel vivo le celebrazioni dei Santi Patroni. Il vescovo ordinerà sacerdote Giuseppe D’Apa

Scritto da redazione. Postato in Vita diocesana

 

Entrano nel vivo le celebrazioni in onore dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, patroni della città e della Diocesi di Lamezia Terme.  Domani 28 giugno, vigilia della solennità, dopo la S. Messa solenne delle ore 19 che concluderà il novenario, alle 21 il concerto in Cattedrale della corale “Rorate Coeli desuper” diretto dal maestro Attilio Lorenti.

Venerdì 29, solennità dei Santi Patroni, le S. Messe in Cattedrale saranno alle ore 6, 7, 8 e 9. Alle 10.30, nel corso di una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Luigi Cantafora con il clero diocesano, sarà ordinato sacerdote il giovane Giuseppe D’Apa. Sarà un momento di gioia e gratitudine per tutta la Chiesa lametina per il trentesimo nuovo sacerdote ordinato dall’inizio del ministero episcopale di Monsignor Cantafora.

Alle 19.30 il solenne pontificale presieduto dal vescovo Cantafora alla presenza delle autorità civili e militari della città. Nel corso della celebrazione, si rinnoverà l’atto di affidamento della città ai Patroni attraverso la consegna simbolica di un plastico raffigurante la città di Lamezia Terme nelle mani della statua di San Pietro. Subito la Messa, la processione delle statue dei Santi Patroni per le vie del centro cittadino. Al termine della funzione,  il Vescovo Cantafora rivolgerà il tradizionale messaggio alla Diocesi.