Stampa

A Gaetano Saffioti il premio «San Giovannino»

Scritto da redazione. Postato in Vita diocesana



 

Verrà assegnato a Gaetano Saffioti noto imprenditore e testimone di giustizia il premio «San Giovannino» istituito dalla Parrocchia di San Giovanni Battista di Soveria Mannelli.

Il premio, alla sua prima edizione, intende porre all’attenzione dell’opinione pubblica figure di grande caratura morale e civile che si sono distinte per il loro impegno nella testimonianza della verità e della giustizia.

La cerimonia di premiazione, presieduta dal parroco don Roberto Tomaino, si terrà giorno 23 aprile, vigilia della Solennità di San Giovanni Battista, alle ore 18, nella chiesa omonima di Soveria Mannelli.

Gaetano Saffioti, brillante imprenditore operante nella piana di Gioia Tauro, vive nel dal 2002 sotto scorta per aver coraggiosamente denunciato coloro che lo taglieggiavano riducendo la sua libertà di uomo e imprenditore.

Dalle denunce di Saffioti sono scattate alcune operazioni giudiziarie che hanno portato all’arresto di 48 persone.

La storia di Saffioti ha attirato l’attenzione di numerosi media nazionali e internazionali. Tra gli altri si sono occupati di lui Riccardo Iacona con “Presa Diretta”, Fabio Fazio con “Che tempo che fa” e il giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni che, proprio di recente, ha dedicato all’imprenditore calabrese alcune puntate del suo blog sul sito di Repubblica “Mafie”.

Il giornalista di Repubblica Giuseppe Baldessarro ha raccontato la vicenda di Saffioti in un bel libro pubblicato da Rubbettino e intitolato «Questione di rispetto. L’impresa di Gaetano Saffioti contro la ’ndrangheta