Stampa

Corsa della giustizia e della legalità. Staffetta promossa dalla Caritas

Scritto da Redazione. Postato in Vita diocesana

 

 

Ha terminato la sua corsa in Diocesi, la Fiaccola della Giustizia e delle Legalità, ospite da domenica 20 in molte parrocchie e realtà associative della diocesi di Lamezia Terme, nell'ambito del progetto 'Costruire Speranza 2. L'agire pastorale delle Chiese di Calabria: buona pratiche di giustizia e legalità

“La Fiaccola della Giustizia e della Legalità”, rappresenta per ogni diocesi  un momento di sensibilizzazione, di preghiera e riflessione, ma anche di approfondimento di temi legati alla giustizia e alla legalità, con momenti di confronto e di crescita personale e spirituale, facendo emergere le singole differenze e particolarità caratterizzanti ogni territorio.

La Fiaccola rappresenta la reciprocità e il filo conduttore delle tante iniziative promosse dal progetto Costruire Speranza. Attraverso tale simbologia si intende raggiungere le “periferie esistenziali” al fine di consolidare l’azione capillare educativa della Chiesa sui temi della giustizia e della legalità. Molto significativa è stata la veglia di giovedì 24 maggio in Cattedrale, presieduta da Don Giacomo Panizza, alla quale sono intervenuti il Commissario Straordinario di Lamezia Terme Dott. Francesco Alecci, la Dott.ssa Anna Primavera, Dirigente scolastico dell'istituto comprensivo Manzoni-Augruso di Lamezia Terme, Maria Elena Saporito, giovane volontaria di Trame Festival concluderà il momento di preghiera  Sua Eccellenza Monsignor Luigi Antonio Cantafora, Vescovo di Lamezia Terme. La Fiaccola ha fatto tappa in un luogo simbolo e di riscatto della società Lametina come L’Ostello della Carità gestito dalla Caritas Diocesana.