Stampa

Per la prima volta il nuovo concerto del Gen Verde a Lamezia Terme

Scritto da redazione. Postato in Vita diocesana

A Lamezia dall’undici luglio 2017, il gruppo artistico "Gen verde" proporrà il suo nuovo concerto On the other side nelle serate (ore 21) di venerdì 14 e sabato 15 luglio al Teatro Grandinetti di Nicastro. Nato nel 1966, questo gruppo internazionale la cui produzione artistica esalta le sonorità dei diversi Paesi, l’originalità e la vivacità delle diverse culture, è formato oggi da 21 elementi provenienti da Argentina, Brasile, Cile, Corea del Sud, El Salvador, Ecuador, Irlanda del Nord, Italia, Messico, Panama, Portogallo, Spagna, Stati Uniti. Il Gen Verde ha autoprodotto 65 album di musica originale in varie lingue e porta i suoi concerti e musical in tutta Europa, Asia, Nord e Sud America. Le componenti della band sono cambiate nel corso degli anni, ma alla base del loro obiettivo artistico c’è sempre la promozione di un semplice messaggio su un tema impegnativo: il mondo ha bisogno di un cambiamento e noi possiamo essere il cambiamento che vogliamo vedere. I valori della pace, della solidarietà, dell’unità e della fraternità sono presentati attraverso un entusiasmante mix di musica, luci e colori. Utilizzando molti generi musicali, le note dominanti dei concerti del Gen Verde sono la gioia, l’ottimismo e la speranza, consegnate con una grinta inconfondibile. Un progetto, denominato Start Now, in cui ragazzi e giovani di Lamezia potranno dar vita all’evento speciale che avrà luogo dall’11 al 16 luglio 2017, insieme a coetanei provenienti da tutta la Calabria e con la straordinaria presenza dei giovani della “Fazenda da Esperança” di varie nazionalità. Attraverso nove ore di workshop artistici multidisciplinari di canto, danza, teatro e percussioni, i partecipanti scopriranno i talenti nascosti nella loro vita in un processo creativo in cui il rispetto dell’altro è la regola. Ma non sarà solo musica! Occasioni di sport e gioco, uniti ad approfondimenti laboratoriali su tematiche importanti, quali l’ecologia, i mass-media, la legalità ecc., permetteranno di condividere un’esperienza di autentica fraternità tra tutti gli iscritti al progetto. Momenti culminanti saranno quindi i due spettacoli serali dove i giovani coinvolti verranno invitati a salire sul palco del Teatro Grandinetti, condividendo il linguaggio universale dell’arte.