Stampa

Tutto pronto per la festa in onore di San Francesco di Paola a Sambiase

Scritto da Antonio Cataudo. Postato in Vita diocesana

 

Con il trasferimento, martedì 23 maggio, della statua di San Francesco di Paola dall’omonima Chiesa alla Matrice, che avverrà dopo la Messa delle 19:00, presieduta dal correttore Provinciale dell’Ordine dei Minimi, padre Gregorio Colatorti, al via in Lamezia Terme/Sambiase i solenni festeggiamenti patronali in onore del Santo taumaturgo. L’annuale celebrazione della festa in onore di San Francesco di Paola, si inserisce quest’anno nella ricorrenza di due eventi particolari: il 175esimo anniversario dell’apparizione della Madonna del Miracolo nella Chiesa “minima” di Sant’Andrea delle Fratte in Roma all’ebreo Alfonso Ratisbonne, convertendolo; e il centenario delle apparizioni della Madonna di Fatima ai tre pastorelli. Durante il novenario preparatorio alla festa del 2 giugno, si alterneranno nella Concelebrazione Eucaristica serale numerosi sacerdoti provenienti da diversi centri della Calabria. Tra gli appuntamenti del novenario, domenica 28 maggio, Giornata del servizio e della comunità, con la partecipazione degli statuari di San Francesco di Sambiase e Sant’Eufemia e quelli di Sant’Antonio di Nicastro, la Concelebrazione Eucaristica serale sarà presieduta da monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria-Bova. Seguirà la proiezione del docufilm “I due viaggi di Francesco”, con voce narrante di Carlo Lucarelli; quindi, su Corso Vittorio Emanuele, la presentazione e degustazione di ricette della “Cucina di strettissimo magro”, di padre Gaspare Delle Piane. Nella giornata del Terz’Ordine dei Minimi, venerdì 26 maggio, dopo la Concelebrazione presieduta da don Emilio Salatino, parroco e rettore del Santuario di San Francesco in Spezzano della Sila, ci sarà la presentazione del suo libro “San Francesco di Paola e l’amore alla maggiore penitenza”, cui seguirà un momento di fraternità con i terziari minimi. Il 31 maggio, a chiusura del mese mariano, nel corso della Messa presieduta da padre Antonio Casciaro, dei Minimi di Paola, saranno benedette le mamme in attesa e neo mamme e ci sarà la consacrazione dei bambini alla Madonna. Venerdì 2 giugno, solennità di San Francesco, Santa Messa alle 8:00; alle 9:30 ci sarà il raduno delle autorità religiose, civili e militari nella Chiesa di S. Francesco e l’avvio del corteo verso la Matrice, dove alle 10:30 inizierà la solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo della Diocesi lametina, Luigi Antonio Cantafora, nel corso della quale ci sarà l’accensione del cero votivo, la preghiera di affidamento al Santo e la consegna della chiave d’oro da parte del Sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro. Dalle 18:00, la processione per le vie cittadine, con arrivo alle 21:00 circa in Piazza 5 Dicembre, dal cui palco il vescovo Luigi Cantafora rivolgerà il Messaggio alla Città. Al termine, una poderosa batteria pirotecnica, cui seguirà, dopo il rientro della processione nella Chiesa di San Francesco, uno spettacolo musicale. Per quanto riguarda la parte civile, lo spettacolo clou sarà il 1° giugno con “Le Deva” (Laura Bono con Greta, Verdiana e Roberta Pompa); mentre la sera prima, si svolgerà la finale del festival “Lumen Calabriae”.