Stampa

Dal 24 al 25 marzo si celebrerà "24ore per il Signore"

Scritto da redazione. Postato in Vita diocesana

Anche quest'anno viene riproposta l'iniziativa “24 ore per il Signore” promossa dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, si terrà dalle ore 17 di venerdì 24 marzo, per concludersi alle 17 del giorno dopo. In tutte le parrocchie ci saranno delle Chiese deputate a vivere questo speciale momento di riconciliazione, di ascolto e di meditazione della Parola. Secondo un calendario di turni, infatti ogni ora, anche di notte, le parrocchie si alterneranno nella preghiera e accoglieranno coloro che vorranno vivere un tempo di preghiera e di ascolto della Parola di Dio, sperimentando e celebrando la Misericordia del Padre durante il tempo santo quaresimale. L'iniziativa si colloca nei due giorni precedenti la IV domenica di Quaresima. “24 ore per il Signore” è una proposta che si caratterizza come un’intera giornata di preghiera, di adorazione, di riflessione e di silenzio, nel corso della quale sarà possibile, per chi lo desidera, accostarsi al sacramento della Riconciliazione, grazie alla disponibilità dei sacerdoti. I sacerdoti presenti saranno: “Segno vivo di come il Padre accoglie quanti sono in ricerca del suo perdono”, come dice Papa Francesco nella Misericordiae Vultus al numero 18, dando risalto al sacramento della confessione come a un incontro carico di umanità e liberatorio, dal quale si può riprendere la vita nuova del Battesimo. Il tema che accompagnerà la riflessione quest'anno è: “Misericordia io voglio”. Queste parole ci parlano dell'amore che il Padre ha per noi, ci invitano a vivere intensamente il tempo di Quaresima, per sperimentare e celebrare la misericordia di Dio. Parole, dunque, che dispongono il nostro animo alla partecipazione e ci invitano alla presenza. Il Papa ha rivolto l'invito a celebrare le “24 ore per il Signore” in tutta la Chiesa e nelle diocesi del mondo, proprio per sottolineare e confermare l'importanza di questo tempo in cui tante persone e tra queste molti giovani, si possono riavvicinare al sacramento della Riconciliazione, per toccare con mano la bellezza della misericordia di Dio. Cercate ed informatevi nella vostra parrocchia per vivere questo speciale momento di grazia.