Stampa

Riaperta al culto la chiesa di Sant'Andrea Apostolo a Curinga

Scritto da Cesare Natale Cesareo. Postato in Vita diocesana

Con una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo, Luigi Antonio Cantafora, è stata riaperta al culto, dopo i lavori di restauro, la chiesa di Sant’Andrea apostolo di Curinga centro. La concelebrazione, alla quale hanno preso parte numerosi fedeli, è stata anche l’occasione per dare il via inizio alla missione popolare nella parrocchia guidata dal parroco don Pino Fazio. La missione popolare, con i religiosi e le religiose della “famiglia Vincenziana”, è una tappa fondamentale e importante per tutta la comunità curinghese. Il tema della missione “La carità gioiosa , frutto dell’ incontro con Gesù” vuol essere punto di partenza nella gioia di incontrare il Salvatore attraverso la quotidianità e nel ritrovarsi insieme nelle molteplici specifiche realtà associative presenti nella nostra parrocchia. Tutti verranno coinvolti, ma l’importante è farsi coinvolgere dai quattro sacerdoti, dalle due suore, dal diacono e dai cinque giovani che opereranno all’interno della comunità. Alla cerimonia, in rappresentanza di tutti i cittadini di Curinga, erano presenti oltre al sindaco, Domenico Pallaria, il vicesindaco, Patrizia Maiello, e l’assessore Toni Maiello. La chiesa Matrice, per l'occasione, ha mostrato tutta la sua maestosità e bellezza dopo il restauro esterno e l’ampliamento del presbiterio, arricchito con una bella pavimentazione marmorea e il ritrovamento dell’originario stato delle basi dei pilastri della navata centrale in pietra viva. Per l’occasione l’architetto Grazia Pascuzzi ha descritto in maniera dettagliata i lavori che sono  stati compiuti