Stampa

Al via i 13 venerdì in onore di san Francesco di Paola

Scritto da Antonio Cataudo. Postato in Vita diocesana

Con la virtù dell’Umiltà, i Padri Minimi del convento di Sambiase hanno dato il via il 13 gennaio alle celebrazioni dei solenni “13 Venerdì” in onore di San Francesco di Paola. Quella dei “13 Venerdì” è una pia pratica istituita dal Santo principalmente per onorare la Passione di Nostro Signore Gesù Cristo ed i suoi 12 Apostoli. Tradizione vuole, infatti, che Francesco ne sia stato l’autore e l’abbia praticata e consigliata agli altri per ottenere delle grazie dal Signore. In pratica, gli storici del tempo (così attestano padre Bonaventura Di Martina prima e Roberti poi) affermano quanto diceva il Santo alle persone che a lui ricorrevano: “Per 13 venerdì consecutivi confesserete le vostre colpe e riceverete il Santissimo Sacramento nella Messa, che farete dire o ascolterete, per la grazia di cui avete bisogno. Durante la Messa, reciterete 13 Pater e 13 Ave Maria in onore e riverenza di Gesù Cristo Crocifisso e dei 12 Apostoli”. E sempre dalla storia si può rilevare un certo collegamento tra il giorno di “venerdì” e il numero “13”: Francesco venne alla luce di venerdì (infatti, era un “venerdì” quel 27 marzo 1416); a “13” anni si ritirò in solitudine; di venerdì “accrebbe maggiormente i rigori delle penitenze”, di venerdì moltiplicò i miracoli per sua intercessione; la sua esistenza terrena durò “13” settimane di anni (91); infine, era un venerdì (Venerdì Santo) quel 2 aprile 1507, quando Francesco fece ritorno alla Casa del Padre. Da tempo ormai i Padri Minimi di Lamezia ovest, in comunione con le parrocchie minimi sparse nel mondo, assicurano ai fedeli l’osservanza dei “13 Venerdì” – sono 85 giorni (nel 2017, dal 13 gennaio al 7 aprile) nel corso dei quali si snoderà questo percorso in onore al Santo- con la celebrazione alle 17.30 della Santa Messa (preceduta dal Rosario e dai Vespri), ricordando e riflettendo in ciascuno dei 13 venerdì una delle principali virtù del Santo: umiltà, penitenza, amore verso Dio, amore verso il prossimo, amore verso Gesù, amore verso la Madonna, ubbidienza, castità, povertà, mansuetudine, San Francesco e la pace, San Francesco e la famiglia, perseveranza. Quest’anno, poi, 11 dei 13 venerdì cadono nella ricorrenza del VI Centenario della nascita di San Francesco di Paola, le cui celebrazioni termineranno il 27 marzo 2017; un motivo in più per vivere questo itinerario di profonda spiritualità, accogliendo il messaggio di San Francesco, tradotto semplicemente in quel suo “A chi ama Dio tutto è possibile”.