Stampa

Immigrati abbelliscono Lamezia

Scritto da Saveria Maria Gigliotti. Postato in Cultura e Società

Gufi, Babbi Natale, candele, funghi ma anche pecorelle, coccodrilli, pinguini, giraffe. Da qualche giorno a Lamezia Terme, ogni mattina, si trova una rotatoria diversa abbellita con decorazioni natalizie ricavate dagli scarti delle pulizie dei fiumi, dei parchi e del verde pubblico che, da oltre tre anni, vengono effettuati dai “ragazzi” ospitati nel Centro di accoglienza di Pian del Duca, gestito dalla “Malgrado Tutto”. È stato così che, grazie all’inventiva dell’eclettico presidente della cooperativa, Raffaello Conte, squadre di immigrati in questi giorni hanno dato vita ad un vero e proprio laboratorio per la lavorazione di tronchi da cui ricavare statue che poi vengono posizionate nelle rotatorie cittadine riuscendo a dare un tocco natalizio in modo originale ed a costo zero.