·

Vita diocesana

Karol Wojtyla, il 18 maggio messa al santuario consacrato al Papa polacco

Redazione · 21 giorni fa

Nella ricorrenza del centenario della nascita del Pontefice, il vescovo presiedera' commemorazione

La Chiesa intera, come anche la civitas umana mondiale, ha ben presente la fausta ricorrenza del prossimo 18 maggio 2020: in tale giorno sarà celebrato il 100/mo anniversario della nascita di Karol Wojtyla. Questo giorno coincide anche con il primo giorno delle Messe a “porte aperte” nella “fase 2” dell’emergenza coronavirus. Giovanni Paolo II, per la sua personalità poliedrica, è in tutto il mondo venerato e ancora visto quale punto di riferimento per ricercare dai suoi sapienti insegnamenti principi di vita necessari per costruire la civiltà della vita attraverso quell'umanesimo cristiano a misura di uomo. La nostra Calabria possiede il primo Santuario del Meridione d’Italia consacrato a Karol Wojtyla, un’eccellenza che arricchisce il nostro territorio, non solo quale luogo e centro di spiritualità, ma anche per le iniziative socio-culturali promosse fino ad oggi quali occasioni per orientare lo sviluppo della solidarietà tra gli uomini.
Cosicché a questo avvenimento di portata mondiale, che raggiunge anche le nazioni in cui Giovanni Paolo II si è recato, anche la Calabria tributerà a questo "Gigante di umanità" la propria gratitudine e riconoscenza attraverso la persona del vescovo diocesano, Giuseppe Schillaci, e dei calabresi stessi. La commemorazione sarà presieduta dal vescovo negli spazi aperti (proprio per garantire la massima sicurezza ai partecipanti così come da indicazioni fornite dal Comitato tecnico scientifico) del Santuario diocesano San Giovanni Paolo II, alle ore 18.30 (preghiera del santo Rosario ore 18), mentre si spera che i calabresi che non potranno partecipare fisicamente alla funzione la possano seguire in diretta televisiva regionale.