·

Vita diocesana

Web, pastorale, famiglia: due incontri in diocesi con il professore Massimiliano Padula

Redazione · 21 giorni fa

Doppio incontro del docente sul web ed evangelizzazione

Il web, la pastorale diocesana, la famiglia nell’era della comunicazione 2.0. Saranno questi i temi affrontati lunedì 26 novembre da Massimiliano Padula, docente della Pontificia Università Lateranense, nell’ambito di due incontri promossi dalla diocesi lametina.
Alle 10, nel salone “Giovanni Paolo II” dell’ex seminario vescovile, Padula incontrerà il clero diocesano e religioso della diocesi per discutere di come essere “pastori” nel tempo del web. Alle 18, incontro sul tema “La famiglia digitale: sfida e opportunità”.
Docente incaricato di “Sociologia e Comunicazione" presso l'Istituto pastorale “Redemptor Hominis” della Pontificia Università Lateranense, Massimiliano Padula è coordinatore del Centro Alti Studi presso lo stesso ateneo. Docente di “Sociologia dell’organizzazione e del tempo libero” presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione Auxilium, svolge attività di docenza presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia. È presidente del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la comunicazione) e membro effettivo del Comitato Media e Minori del Ministero dello Sviluppo Economico. In passato ha lavorato per uffici stampa e ha collaborato con diverse testate giornalistiche tra cui il quotidiano “Avvenire” e il settimanale della diocesi di Taranto “Nuovo Dialogo”. Diverse le sue pubblicazioni tutte orientate ad approfondire i processi culturali e comunicativi e l’universo mediale.
I due incontri formativi promossi dalla diocesi lametina nascono dall’esigenza particolarmente avvertita dalla comunità diocesana a rispondere alle sfide della comunicazione e della digitalizzazione, vivendole come strumento a servizio dell’evangelizzazione e di una promozione integrale dell’uomo. Sulla scia del magistero di Papa Francesco, la comunicazione nel progetto di Dio è una modalità essenziale per vivere la comunione e ricercare la relazione