·

Chiesa

Il 50° del Cammino Neocatecumenale

Gigliotti Saveria Maria · 5 mesi fa

Sabato 5 maggio, il Cammino Neocatecumenale terrà un grande incontro internazionale a Tor Vergata a Roma con Papa Francesco, in occasione del 50° anniversario del suo arrivo a Roma, dopo gli inizi a Madrid alla fine degli anni 60. Francesco invierà 34 missio ad gentes e 25 comunità in missione nelle parrocchie della periferia di Roma.

L'incontro con Papa Francesco inizierà alle ore 11, ma dalle 10 ci sarà una introduzione di Kiko Argüello, responsabile internazionale del Cammino. Il luogo scelto per l’incontro è l’area universitaria di Tor Vergata, situata nella periferia di Roma, in omaggio a san Giovanni Paolo II, che durante i suoi 26 anni di pontificato ha accolto e sostenuto il Cammino. A Tor Vergata si celebrò anche l'indimenticabile Giornata Mondiale della Gioventù (Gmg) del 2000. In questa celebrazione di rendimento di grazie per l'amore e la fedeltà di Dio in questi anni, Papa Francesco invierà 34 nuove missio ad gentes che, su richiesta di altrettanti vescovi, porteranno il Vangelo nelle zone secolarizzate o con una piccola presenza di Chiesa nelle città di tutto il mondo. Papa Francesco invierà anche 25 comunità delle parrocchie di Roma - che hanno già concluso questa iniziazione cristiana – ad altre parrocchie della periferia di Roma, i cui parroci hanno richiesto il loro aiuto per richiamare i lontani alla fede. L'incontro, che si concluderà con il canto dell’inno Te Deum come ringraziamento per questi 50 anni, sarà guidato dall’equipe internazionale del Cammino Neocatecumenale: Kiko Argüello, padre Mario Pezzi e Ascensión Romero, entrata di recente a farne parte. Sarà ricordata in modo del tutto particolare Carmen Hernández, co-iniziatrice del Cammino Neocatecumenale, insieme a Kiko, morta il 19 luglio 2016.