·

Movimenti e Associazioni

Catechesi organiche e sistematiche in vista del Giubileo

Redazione · 3 anni fa

Riprende il ciclo di incontri programmati dal Movimento Apostolico in vista del Giubileo. Il Giubileo, comunemente, viene detto "Anno Santo", non solo perché inizia, si svolge e si conclude con solenni riti sacri, ma anche perché è destinato a promuovere la santità di vita.

Esso può essere: ordinario, se legato a scadenze prestabilite; straordinario, se viene indetto per qualche avvenimento di particolare importanza.Dall’8 dicembre 2015 al 20 novembre 2016 Papa Francesco ha indetto l'11 aprile 2015, durante la celebrazione dei primi vespri della Domenica della Divina Misericordia, con la lettura e la consegna della bolla pontificia Misericordiae Vultus, un giubileo straordinario dedicato alla misericordia. In vista quindi dell'anno della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e penitenza sacramentale la Diocesi intera si è attivata per l’evento e in tale contesto il secondo ed il quarto mercoledì di ogni mese, presso il Salone Giovanni Paolo II di Nicastro alle 18,30 si terranno undici incontri sul tema: “Vivendo il Giubileo della misericordia, guidati dal Vangelo del Giorno del Signore” programmati dal Movimento Apostolico. Come accade ormai da 31 anni gli incontri sono preceduti da una concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo della Diocesi S.E. Monsignor Antonio Cantafora in Cattedrale. Il 4 Novembre alle 18,30 l’inaugurazione degli incontri catechetici Programmati dal Movimento Apostolico tenuti da sacerdoti teologi ed animati da laici impegnati nel campo della pastorale parrocchiale. Queste le date l’11 ed il 25 Novembre quando si parlerà rispettivamente di Giubileo della misericordia e nuovo umanesimo e delle tappe della misericordia di Dio nella storia. Nel mese di Dicembre il 9 si parlerà della Misericordia di Dio nel cantico di Maria e il 23 Dicembre di Cristo misericordia del Padre. Il mese di Gennaio prevede due incontri il 13 ed il 17 nel corso sei quali si parlerà rispettivamente della misericordia nella missione di Cristo e della parabola della misericordia del buon samaritano. Il 17 febbraio la parabola della misericordia del figliol prodigo sarà argomento del mese mentre il 9 ed il 23 marzo la Chiesa Custode e mediatrice delle fonti di misericordia e il Giubileo sociale con le opere di misericordia spirituali saranno le tematiche anticipatrici degli ultimi due appuntamenti che si terranno il 13 ed il 27 aprile quando si parlerà di Giubileo sociale con le opere di misericordia corporali e di Maria Madre di misericordia. Sarà dunque il Giubileo ad animare come un filo rosso tutti gli incontri catechetici poiché come lo stesso Papa Francesco ha scritto nella Bolla di indizione del Giubileo straordinario della misericordia: “Ci sono momenti nei quali in modo ancora più forte siamo chiamati a tenere fisso lo sguardo sulla misericordia per diventare noi stessi segno efficace dell’agire del Padre”.

Dora Anna Rocca