·

Educazione e Scuola

Toteda Vincenzo, alunno dell’istituto comprensivo “Borrello Fiorentino” di Lamezia,1° classificato ai giochi matematici esaminati dalla “Bocconi” di Milano

Paolo Emanuele · 4 anni fa

E’risultato Toteda Vincenzo l’alunno primo classificato (nella foto con –da sinistra- l’insegnante Rosanna Sinopoli, la madre del ragazzo Maria Iannazzo e il dirigente d’istituto Lorenzo Benincasa) alla finale dei Campionati “Giochi matematici d’Autunno”, categoria CE, organizzati dal centro dell’Università di Milano e svoltisi il 18 novembre 2014 presso la sede centrale dell’istituto comprensivo di Lamezia Terme “Borrello-Fiorentino”, le cui prove sono state corrette direttamente da una commissione esaminatrice dell’Università del capoluogo lombardo.

Il campione Toteda Vincenzo ha svolto tutti i quesiti, otto per la precisione, in soli 23 minuti, risultando così il primo classificato.

Il lieto evento è stato festeggiato nella serata di lunedì 26 gennaio 2015 presso la sede centrale dell’istituto comprensivo , in via Matarazzo a Lamezia Terme, nel corso di una giornata ad hoc, battezzata , durante la quale sono stati premiati gli altri finalisti classificatisi ai giochi matematici, assieme ai finalisti di un concorso di poesia, indetto dallo stesso istituto comprensivo di Lamezia.

La cerimonia lametina -preceduta da un video sulle figure del maestro Enrico Borrello e del filosofo Francesco Fiorentino (ai quali è intitolato l’istituto comprensivo) e da una carrellata di foto sulle attività, ormai consolidate, che si svolgono puntualmente ogni anno nell’istituto- è stata presieduta dal dirigente scolastico del Lorenzo Benincasa (presente, tra gli altri, il presidente del consiglio d’istituto Michele Di Nunno), che si è complimentato per il successo dell’iniziativa, lodando tutti gli altri partecipanti dell’istituto alle gare logico-matematiche. Benincasa ha quindi fatto gli auguri ai finalisti, congratulandosi con i vincitori per l’ottimo risultato raggiunto. Il dirigente scolastico ha posto poi l’accento sulla necessità di “promuovere competenze”, puntando anche sull’importanza “di creare sempre più una sinergia Scuola-famiglia”.

Gli elaborati dei giochi matematici sono stati valutati nel capoluogo lombardo, che ha provveduto ad inviare all’istituto comprensivo di Lamezia –e nello specifico ai responsabili di sede, le docenti referenti Giovanna Di Cello (la responsabile) e Anna Sciallis- la busta con i nomi dei tre vincitori. Una missiva sigillata, aperta proprio lunedì sera, nel corso della cerimonia di premiazione, dallo stesso dirigente scolastico. E questi i nomi dei vincitori: al 3° posto Stefano Cefalà; Simone Sperlì al 2° posto; 1° classificato, Vincenzo Toteda.

Per quanto riguarda i giochi matematici, hanno partecipato circa 60 alunni delle classi quarte e quinte della scuola Primaria. I primi tre classificati hanno ricevuto, oltre agli attestati, dei premi, mentre a tutti i partecipanti è stato consegnato l’attestato.

Come qualsiasi altro gioco, la gara ha avuto le sue regole e le sue finalità. E i partecipanti non hanno deluso le aspettative: tutti hanno rispettato le regole del gioco dando il meglio e dimostrando impegno, serietà e responsabilità nel nome di una sana competizione; per loro, dunque, è stata senza ombra di dubbio un’esperienza positiva e un’occasione di crescita.

Nella missiva del centro della “Bocconi” (che ha già avviato l’organizzazione della prossima gara –i “Campionati internazionali di giochi matematici”, le cui iscrizioni si raccoglieranno fino a mercoledì 11 febbraio 2015) è stato evidenziato come anche l’edizione di quest’anno dei “ha confermato il trend positivo dei precedenti anni. La partecipazione –proseguendo la nota- è stata notevole, sia per il numero degli Istituti che hanno aderito alla manifestazione, sia per il numero delle iscrizioni ricevute”.

Sempre nel prosieguo della cerimonia svoltasi presso la sede centrale dell’istituto , sono stati premiati i 4 vincitori assoluti del concorso di poesia dal titolo “… I bambini di oggi costruttori del domani”, indetto dallo stesso istituto comprensivo di Lamezia e rientrante nel progetto continuità della , coordinata dalle insegnanti Claudia Amatruda e Giovanna Sinopoli. Questi i nomi dei 4 premiati: Angelino Gagliardi (classe prima C, scuola secondaria di Primo grado), Davide Leone (classe quinta ), Gloria Bongiovanni (classe quarta B ), Ilaria Bernardi (classe quarta B ). La consegna dei premi ai vincitori è avvenuta, dopo la declamazione delle poesie e la lettura della motivazione da parte della docente di Lettere, Angela Famularo.

La serata si è conclusa con un concerto degli alunni della banda musicale del , diretti dal maestro Enzo Mano.

Antonio Cataudo