·

Cultura e Società

“Il punto sul diabete e le sue complicanze”

Antonio Cataudo · 6 anni fa

Il diabete e le sue complicanze è stato il tema del convegno che “La duna di Lacquania” e lo studio medico “Alcmeone” hanno presentato ad Acconia nei saloni parrocchiali che il parroco don Franco de Cicco ha messo volentieri a disposizione. Un argomento di grande rilevanza sociale e di interesse sempre crescente per l’incidenza che questa malattia ha in tutti i tessuti sociali e in tutto il mondo. La presidente dell’associazione Dott. Francesca Calabrese nel salutare i molti relatori ed il team dei medici dello studio associato Alcmeone ha brevemente illustrato le iniziative culturali che l’associazione ha fatto e farà sul territorio.

Il dottore Antonio Ferraro a nome anche dei suoi colleghi che operano sul territorio di Curinga: dott. Domenico Furciniti e dott. Angelo Augruso nel salutare gli illustri relatori ha detto quanto questa malattia silente incide sul nostro territorio e quanto bisogna essere attenti alla patologia in questione nelle sue varie forme. Ha quindi dato la parola alla dottoressa Mimma Caloiero, dirigente medico dell’unità operativa dell’ospedale di Lamezia Terme, che ha disquisito sul tema” Gestione del bambino diabetico” ha poi preso la parola il dott. Francesco Gullo ,dirigente medico dell’unità operativa medicina interna dell’ospedale di Lamezia Terme sul tema “Diabete e complicanze in età adulta”. Dopo le due interessanti relazioni animate da alcuni slaid che hanno facilitato la comprensione degli argomenti il dott. Antonio Ferraro, da moderatore, ha dato la parola al dott. Ernesto Saullo, direttore dell’unità operativa pediatrica dell’ospedale di Lamezia Terme che ha relazionato su “il diabete in età pediatrica”, in fine il dott. Raffaele Mancini , dirigente medico diabetologia-endocrinologia dell’A.S.P. di CZ ha trattatoil tema “Diabete e territorio”

Superfluo dire quanto sia stato interessante il convegno sia per il tema che ha toccato un aspetto patologico importante con il quale moltissime famiglie hanno a che fare sia per la professionale e precisa esposizione dei relatori che hanno catalizzato l’attenzione del pubblico che gremiva la sala.

Cesare Natale Cesareo