·

Parrocchie news

Decollatura/ Laboratorio di formazione permanente per i laici

Antonio Cataudo · 6 anni fa

“Anche noi crediamo perciò parliamo” Giovedì 17 ottobre 2013 è iniziato, a Decollatura e a Lamezia Terme il laboratorio di formazione permanente destinato ai laici impegnati nella pastorale. Il corso prevede un percorso biennale di formazione finalizzato ad attivare nei partecipanti contenuti di fede e competenze per essere agenti di formazione negli ambiti di impegno ecclesiale.

Esso inoltre risponde all’impegno assunto dalla Chiesa di Lamezia Terme per quanto riguarda la formazione dei formatori. Oggi sappiamo bene quanto l'impegno formativo sia considerato essenziale affinchè la pastorale possa essere diretta, capace di investire nel territorio, non soltanto nei reticolati delle nostre sagrestie. Si tratta di passare dal paradigma dell’appartenenza e della cura d’anime a quello dell’evangelizzazione e della missione, cioè da una Chiesa di servizi a una Chiesa di servizio. Pilastro di questo cammino formativo deve essere rappresentato da una profonda spiritualità centrata sulla Parola di Dio e sui Sacramenti . La sfida educativa della formazione dei formatori riguarda la crescita di cristiani adulti grazie alla fede, capaci di promuovere una pastorale espansiva e inabitativa della realtà umana, fondata sull’assunzione di un’identità chiara e definita dall’appartenenza a Cristo.

Il numero degli iscritti ha superato le aspettative: nelle due sedi oltre quattrocento persone hanno preso parte al primo incontro che aveva come tema l'introduzione alla Sacra Scrittura e Antico Testamento.

Con competenza, professionalità e brillantezza espositiva i docenti Proff Parisi e Brizzi hanno evidenziato come Dio parli agli uomini attraverso la Sacra Scrittura, anche se alle volte tale linguaggio sembra astruso e non di facile comprensione. Dio quindi, parla a me, uomo o donna, attraverso immagini e personaggi con i quali bisogna familiarizzare, leggendo studiando e pregando. A tal proposito possiamo affermare che l’uomo ricerca la verità, ma in sostanza essa lo incontra non tanto nella dimensione mentale, quanto nella profondità del carattere complesso dell’esperienza storica e spirituale. Ecco perchè la fede impegna l'uomo nella sua totalità: mente, cuore e vita, E' il nostro rispondere continuamente "si" a Dio che si rivela, si presenta a noi e ci parla ininterrottamente nelle vicende quotidiane.

Tre interrogativi hanno concluso la serata:

- Siamo convinti che la fede è aderire pienamente ad una persona?

- Siamo disposti a proclamare la nostra fede?

-Ci sforziamo quotidianamente di fare entrare Cristo nella nostra vita?

A ciascuno di noi la risposta.