·

Vita diocesana

"Presenza umile e coraggiosa in mezzo al nostro popolo"

Don Adamo Castagnaro, Vicario Generale · 1 mese fa

Lettera del vicario generale nella ricorrenza del tre maggio prossimo, primo anniversario dell'elezione a vescovo della nostra Diocesi di monsignor Giuseppe Schillaci

Carissimi presbiteri, diaconi, religiosi e fedeli,
il prossimo 3 maggio ricorrerà il primo anniversario dell’elezione di Monsignor Giuseppe Schillaci a Vescovo e Pastore della nostra Chiesa diocesana. E’ una prima ricorrenza che il nostro Vescovo vive insieme a noi, in questo momento difficile e di grande prova. Riconosciamo la Provvidenza del Signore, anche nel fatto che tale anniversario cade in questo anno, nella IV Domenica di Pasqua, comunemente detta “del Buon Pastore”, pertanto alla preghiera per le vocazioni tipica per questa giornata, vi invito a voler ricordare la persona e le intenzioni del nostro Vescovo Giuseppe, nell’Eucarestia che sarà celebrata domenica 3 maggio.
A lui esprimiamo con stima, la nostra gratitudine per la sua presenza umile e coraggiosa in mezzo al nostro popolo come “colui che è venuto a servire e non per essere servito”.

O Dio pastore eterno, che edifichi la Chiesa
con la varietà e la ricchezza dei tuoi doni,
e la governi con la forza del tuo amore,
concedi al tuo servo Giuseppe
che hai posto a capo della comunità di Lamezia Terme
di presiederla in nome del Cristo
come maestro, sacerdote e pastore.
Per Cristo nostro Signore. Amen

Nella comunione della preghiera e uniti al nostro popolo nell’implorare al Signore il dono della pace, della salute e la sua santa grazia.