·

Movimenti e Associazioni

Avviato nuovo anno Catechesi del Movimento Apostolico, inaugurato dal Vescovo

redazione · 7 anni fa

Avviato il nuovo anno degli incontri di Catechesi organica, sistematica e permanente, programmata dal Movimento Apostolico. Quest’anno il tema scelto è:“Andate e fate discepoli, battezzando e insegnando (Mt 28,19-20). Riscopriamo la bellezza del Battesimo”, letto alla luce del Vangelo del . Gli incontri di Catechesi, aperti a tutti, sono tenuti da mons. Costantino Di Bruno, assistente centrale del Movimento Apostolico, nel salone “Giovanni Paolo II” del seminario vescovile il 2°, 3° e 4° mercoledì di ogni mese, alle ore 18:30. Mons. Di Bruno ha più volte puntualizzato che “la Catechesi che il Movimento Apostolico (nda, l’Art. 1 del suo stesso Statuto lo definisce “un movimento ecclesiale di fedeli laici”) offre a quanti hanno fame e sete di conoscere Cristo Gesù nel suo Mistero, è l’autentica scuola della speranza che nasce dal Vangelo.

La frequentazione di Gesù attraverso la via della Parola, che la Chiesa fa risuonare a noi nella Liturgia domenicale –ancora Di Bruno-, purifica la nostra fede e rende vero il nostro impegno finalizzato a trasformare ogni cosa in opere di carità e giustizia, misericordia, solidarietà e comunione per fare delle nostre comunità luoghi in cui si adora il Signore in totale obbedienza… Chiedere a Dio luce, grazia, buona volontà, desiderio, fame e sete dell’acqua viva della sua conoscenza, è segno e auspicio che il cammino non sarà fatto da noi, ma da Lui con noi”.

L’inaugurazione 2012/2013 (anno 28°) di Catechesi del Movimento Apostolico è avvenuta con una Concelebrazione Eucaristica nella Cattedrale “SS Pietro e Paolo”, presieduta da S.E. mons. Luigi Cantafora, vescovo di Lamezia. Alla Messa, animata dal coro dello stesso Movimento e concelebrata –tra gli altri- oltre che da mons. Costantino Di Bruno, dall’assistente diocesano don Antonio Fiozzo, hanno partecipato gruppi del Movimento Apostolico, provenienti da più punti del territorio provinciale.

All’inizio della funzione mons. Di Bruno, dopo aver rivolto un saluto a Cettina Marraffa e Maria Marino, rispettivamente presidente e ispiratrice/fondatrice del MA (tramite quest’ultima, il Movimento Apostolico è sorto a Catanzaro il 3 novembre 1979), ha sottolineato che il Movimento Apostolico da quando esiste ha sempre creduto nella Catechesi, aggiungendo che chi vive la spiritualità del Movimento, sa che tutto deve essere in sintonia ed in comunione col Vescovo.

All’omelia mons. Cantafora ha posto l’accento sull’Anno della Fede che stiamo vivendo, “che ci deve vedere incamminati nell’annuncio franco e leale della fede, in un impegno di evangelizzazione”. Il vescovo ha, quindi, ricordato che la Chiesa lametina si appresta a vivere il nuovo progetto pastorale diocesano, “al quale vi esorto a collaborare per vivere in rete una profonda unità e rendere un servizio a questa Città”. E rivolgendosi ai giovani, in particolare, il presule li ha spronati “ad annunciare il vangelo, specialmente in quei luoghi dove Cristo non risuona più, perché i mali della nostra generazione si risolvono se si ha Cristo dentro, se Cristo è nel cuore della persona. Per cui, cari giovani vi esorto –ha rimarcato- a cercare quei posti dove non ci va nessuno, per annunciare il Vangelo, che è l’unica notizia che guarisce il cuore di questa nostra società malata. Perché se non dai ad una altro giovane questa notizia, è un compagno tuo che muore –ha concluso il vescovo-, come tu eri morto prima. Quindi, annunciate il Vangelo senza ripensamenti, senza paura. E che il Signore –ha concluso- possa fare in voi questa felicità”.