·

Cultura e Società

Posa prima piattaforma "sorvolandia"

Paolo Emanuele · 4 anni fa

Posa della prima piattaforma del parco avventura Sorvolandia fortemente voluta dall’associazione sportiva accademia arti marziali Lamezia all’interno di un’area del Parco Dossi-Comuni. Alla manifestazione, tra gli altri, ha preso parte, il sindaco Paolo Mascaro “armato” di giravite elettrico . Il parco, che dovrà essere fruibile nella seconda quindicina di luglio, prevede una serie di percorsi acrobatici forestali che saranno installati fra gli alti e robusti alberi della pineta che diventerà un importante punto di riferimento per gli amanti dello sport all’aria aperta e gli appassionati cultori dell’ambiente e della natura. La responsabile e ideatrice del progetto, Mariateresa Costanzo, ha voluto rivolgere l’invito al primo cittadino e all’assessore ai lavori pubblici, Michelangelo Cardamone, in segno di “piena riconoscenza per il sostegno da loro ricevuto nella soluzione di preesistenti problematiche che avrebbero potuto impedirne la concretizzazione”. Al riguardo i promotori dell’iniziativa ricordano che “a febbraio del 2013 l’associazione sportiva propose il suo progetto partecipando all’avviso della presidenza del Consiglio dei ministri “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”. Ottenuta l’idoneità, espletate tutte le formalità previste dal bando, grazie al finanziamento a stato d’avanzamento lavori, Sorvolandia ora sarà finalmente una realtà che consentirà la valorizzazione di un’area sinora abbandonata e degradata”. Sorvolandia, infatti, è una iniziativa partecipata dell’associazione sportiva Asd Accademia Arti Marziali Lamezia, “basata sul “Fare” e concertata con gli attori istituzionali e gli stakeholder del Lametino, che sta prendendo forma grazie a risorse e contributi della presidenza del Consiglio dei ministri e rientra in un vasto progetto di riqualificazione dell’area pineta di Lamezia Terme, ubicata nel parco Dossi-Comuni e costituisce area di sfogo e per il tempo libero oltre che strumento di valorizzazione del territorio e della ricchezza ambientale dell'intero hinterland Lametino”. Sorvolandia, i cui lavori sono stati avviati nel corso del mese di giugno 2016, si traduce oltre che in un parco acrobatico forestale, in attività ludico-ricreative destagionalizzate, in un punto di attrazione per famiglie, scolaresche e sportivi di tutte le età. Piattaforme, zipline e percorsi tibetani (tutti da scoprire) e personale qualificato, saranno, per 365 all’anno, a completa disposizione delle persone di tutte le età che vorranno cimentarsi in una straordinaria esperienza. Enzo Failla, presidente dell’Accademia arti marziali Lamezia, la dirigente Mariateresa Costanzo, i consiglieri Roberto Costanzo, Renato Failla, Giacinto Lucchino e Antonio Ruberto, a breve, quindi, vedranno realizzarsi “un progetto perseguito da anni grazie al quale si renderà possibile il recupero di un’area verde di vitale importanza e sarà favorita l’inclusione sociale, offerti servizi per la qualità della vita e incrementata l’attrattiva territoriale”. Tutto ciò a dimostrazione anche del fatto che quando l'iniziativa privata propone atti concreti per il rilancio di un territorio che vengono accolti e sostenuti dalle istituzioni si può operare in sinergia per il bene della comunità.