·

Parrocchie news

Nuova lettera al Papa dei bambini di Platania

Antonio Cataudo · 7 anni fa

Carissimo Papa Benedetto XVI, come potremmo trascorrere la Santa Pasqua senza rivolgere un pensierino al nostro Santo Padre al quale ci sentiamo molto legati dopo aver intrapreso con lui un carteggio epistolario che sta cambiando veramente la nostra vita spirituale insieme a quella dei nostri genitori?

è la domanda che ci frulla in testa da qualche tempo nella ricorrenza della grande festa della Chiesa che è quella della Pasqua. L'esitazione nasce da quella timidezza caratterizzante i bambini dei piccoli centri come noi che, appunto, abitiamo a Platania, un piccolo paese che si trova a 10 chilometri da Lamezia Terme, la città visitata da Sua Santità il 9 ottobre 2011.

Rompendo ogni indugio, noi bambini dell'Oratorio di San Michele Arcangelo di Platania, abbiamo deciso di scriverLe di getto questa letterina per dimostrarLe che vogliamo starLe vicino e augurare con sincero affetto una serena Pasqua all'insegna della pace, della speranza e dell'amore verso tutti gli uomini e, in particolare, verso tutti i fedeli delle parrocchie e delle diocesi. A questi sentimenti noi ci ispiriamo anche nelle iniziative che realizziamo all'Oratorio, aiutati dalle animatrici, sempre col pensiero rivolto alla finestra di piazza San Pietro da cui ti affacci, Santo Padre, per esortarci all'amore e alla pace.

Recentemente, al fine di lanciare un messaggio di Pace e amore, nelle allegre giornate di Carnevale, abbiamo sfilato per le vie di Platania e di Lamezia Terme esibendo un carro allegorico con un pupazzo alto più di quattro metri, raffigurante un uomo non con delle armi da guerra ma con una gerbera, il fiore simbolo di pace e di amicizia. La cosa straordinaria è che siamo stati noi a costruire questo carro allegorico lavorando per parecchi mesi durante un Corso d' Arte, promosso dalla parrocchia, al quale hanno partecipato anche bambini provenienti dalla vicina Lamezia, desiderosi di lavorare con noi, ormai conosciuti per l' amicizia con Te, o Santo Padre. Infatti, da quando si è diffusa questa notizia, l'Oratorio è cresciuto di oltre cinquanta bambini. Ora tutti noi, compresi una rappresentanza degli alunni dell'Istituto "Maggiore Perri" di Lamezia Terme, stiamo aspettando con gioia e con ansia il grande giorno in cui verremo a Roma, precisamente il 9 maggio, per essere ricevuti da Te, accompagnati dai nostri genitori, dal nostro parroco don Pino Latelli e dalla responsabile dell'Oratorio Maddalena Cimino che, insieme alle altre animatrici dell'Oratorio, ci è tanto cara perché ci aiuta a realizzare bellissimi progetti. Da soli non ce la faremmo mai! D'ora in poi cominceremo a contare i giorni alla rovescia nell'attesa del momento in cui potremo baciare le mani del Vicario di Cristo in terra nel governo pastorale della Chiesa bisognosa del suo Magistero a servizio del Vangelo".

I tuoi piccoli amici di Platania La responsabile dell'Oratorio, Maddalena Cimino