·

Parrocchie news

Lamezia ovest, al via dal 7 luglio la novena preparatoria alla festa della Madonna del Carmine

Armido Cario · 5 anni fa

“Vivere la novena e la festa in onore della Madonna del Carmine sarà certamente un momento di gioia e riflessione per tutti, in quanto ci ritroveremo a pregare e meditare sulla esortazione apostolica di Papa Francesco <>”. Così don Carlo Cittadino annuncia, tramite avviso sacro, il programma della novena di preparazione alla festa in onore della “Beata Vergine del Carmine”, il cui novenario ha preso il via lunedì 7 luglio nell’omonima chiesa di Cafaldo, priva dell’amato parroco don Pasquale Luzzo -che l’ha guidata per oltre 40 anni-, scomparso il 12 agosto 2013. In preparazione alla festa 2014 in onore della Madonna del Carmine, ogni domenica, a partire da

l 25 maggio, nella chiesa del Carmine alla fine della Messa è stato consegnato un Rosario ad una famiglia della zona, che è stata designata in quella settimana. Chi lo ha ricevuto, si è premurato di farlo girare, consegnandolo a chi ne ha fatto richiesta. Il Rosario è passato, così, da famiglia a famiglia e riconsegnato la domenica successiva… fino all’ultimo appuntamento, quello di domenica 13 luglio, che avverrà in chiesa, nel novenario della festa. “Quanto cammino abbiamo fatto –prosegue don Carlo nella sua introduzione- e ancora quanto ne dobbiamo fare per poterci sempre di più avvicinare al Signore della vita. Vi invito tutti –conclude Cittadino, che nella chiesa del Carmine è coadiuvato da don Emmanuel- a partecipare assiduamente e a lodare le virtù della Vergine Maria per poter modellare la nostra vita sulla sua”. Ogni giorno del novenario, durante il quale c’è la possibilità di confessarsi, Sante Messe alle 7:30

e alle 19:00. Quest’ultima Celebrazione Eucaristica vedrà alternarsi un sacerdote diverso per ogni sera, con omelia incentrata sul “Magnificat” e sulla “Evangelii gaudium”, calate in un contesto sociale.

Ad aprire la sera del 7 luglio il novenario ai festeggiamenti in onore alla Madonna del Carmine -la cui festa è il 16 luglio, che quest’anno cade di mercoledì- è stato padre Antonio Calvieri, sacerdote carmelitano; l’8 luglio toccherà a don Antonio Stranges, parroco di Martirano Lombardo; il 9 sarà la volta di monsignor Tommaso Buccafurni, parroco di Pianopoli; giovedì 10 luglio celebrerà don Aldo Figliuzzi, parroco di Bella; l’11 luglio don Antonio Brando, parroco di San Domenico; sabato 12 luglio toccherà a don Roberto Tomaino, segretario del Vescovo. Il triduo della festa sarà predicato da don Salvatore Priola, del Clero di Palermo e docente di Teologia. La celebrazione della vigilia, martedì 15 luglio, prevede alle ore 18:00 la benedizione e l’imposizione dello Scapolare, cioè l’“Abitino della Madonna” e alle 19:00 la Messa per i portantin

i della statua della Madonna del Carmine. Il giorno della festa, mercoledì 16 luglio, le SS. Messe saranno alle ore 7:30, 8:30 e 10:00, quest’ultima presieduta dal Vescovo di Lamezia, S.E. Mons. Luigi Antonio Cantafora. Alle 11:30 un momento civile con l’intitolazione dei vicini a “Don Pasquale Luzzo”. La processione con la statua della Madonna del Carmine inizierà alle ore 19:00. Tra gli appuntamenti particolari del novenario, il 9 luglio alle 21:30 l’Adorazione Eucaristica; l’11 luglio, la Giornata dedicata agli ammalati del quartiere; il 12 luglio, a cura del del gruppo scout Agesci Lamezia Terme 2, si terrà in chiesa, a partire dalle 20:30, una Veglia da titolo <>, “una proposta di riflessione per riscoprire la bellezza, l’urgenza e il coraggio di essere Cittadini attivi che vogliono una migliore qualità di vita e la crescita del proprio territorio”;

ancora, domenica 13 luglio, per il prezioso contributodato alla pastorale parrocchiale della comunità, Giornata di preghiera di ringraziamento per le Suore del Cottolengo; e lunedì 14 luglio, in occasione della Giornata dei giovani, che si invitano alla partecipazione della Messa, nel piazzale accanto alla parrocchia avverrà la benedizione dei giovani sulle moto e sui loro motorini, che darà anche l’occasione per lanciare un messaggio alla prudenza e alla guida sicura. Naturalmente, dulcis in fundo ci sarà anche un programma civile, con la serata della vigilia contrassegnata dai giochi popolari, mentre la sera del 16 luglio sarà il noto cantautore Don Giosy Cento a calamitare l’attenzione del pubblico e chiudere in bellezza, con il suo spettacolo musicale, i festeggiamenti 2014 in onore della B.V. del Carmine.

Antonio Cataudo